Costruire


Avevo un vicino di casa, era basso e di pietra, con una bella testa spiovente e un colorito ingrigito dal tempo. Adesso è sempre li, dove l’avevo lasciato, ma ci parliamo a malapena, anzi quasi non ci vediamo più. O altri vicini, sono arrivati ad uno ad uno, senza avvisare, si sono messi tra noi senza chiedersi quali fossero gli interessi comuni. Uno è persino più alto di me, faccio persino fatica a vedere il cielo ormai, figurarsi riuscire a parlare col mio vecchio vicino.

QUARTIERE ISOLA, MILANO – OTTOBRE 2017